16/08/12

PIEDE TORTO E DISPLASIA DELL'ANCA

Un bimbo con il piede torto e displasia dell'anca.

La displasia dell'anca è un'anomalia dello sviluppo per cui la testa del femore (l'osso della coscia) scivola fuori dall'acetabolo (la cavità dell'anca).

La causa precisa è sconosciuta. Alcuni fattori correlati più frequentemente alla displasia dell'anca sono parto podalico, sesso femminile, precedenti in famiglia, oligoidramnios (poco liquido amniotico), feto grosso.

Per curare la displasia si utilizza principalmente un tutore (divaricatore), da indossare nei primi 6-8 mesi di vita. Nei casi più gravi si ricorre alla chirurgia.

Se non viene trattata, la displasia dell'anca può causare una progressiva zoppia nella deambulazione e dolore in età adulta. Un trattamento precoce e appropriato porta a una funzione perfettamente normale. Una volta smesso il divaricatore, il bimbo potrà muoversi liberamente e imparerà a camminare seguendo le normali tappe della crescita.

È un disturbo abbastanza comune e può essere associato al piede torto congenito. Nel caso di PTC e contemporanea displasia dell'anca, si procede ad associare il trattamento abituale con il metodo Ponseti (gessi, tenotomia, tutore Ponseti fino ai 4 anni) all'uso del divaricatore per le anche.

Il divaricatore più usato è il tutore di Pavlik.

Le informazioni sono tratte dal sito www.displasiadellanca.it, a cura del dottor Vincenzo Buonaguro.


Per confrontarsi con altri genitori su questi argomenti:

GRUPPO DI FB Piede torto congenito
GRUPPO DI FB Piede torto congenito metodo Ponseti
GRUPPO DI FB Adulti e ragazzi con il piede torto
GRUPPO DI YAHOO Piede_torto_possibili_terapie
Non chiediamo soldi, solo di aiutarci con la vostra firma. Per firmare non è necessario fare donazioni (i soldi comunque non vanno a noi, ma al sito che ospita la petizione).