26/10/12

LA STORIA DI SEBASTIAN





Tiziana vive a Dubai con suo marito e il piccolo Sebastian, nato con il piede torto bilaterale e curato con successo con il metodo Ponseti dal dottor Marc Sinclair.
 
La mia storia è molto simile a tante altre, con la scoperta del piede torto durante la morfologica al quinto mese, ma con la differenza che io e mio marito ci troviamo da soli in un paese straniero. Quando il dottore dice "clubfoot" non sapevamo proprio cosa pensare, e quando poi aggiunge che ci consiglia di fare l'amniocentesi, ci è crollato tutto il mondo addosso in un attimo! Come prima esperienza di gravidanza non è proprio il massimo...



Per fortuna il mio maritino supertecnologico appena usciti dalla visita cerca subito su google e trova il metodo Ponseti, il gruppo di supporto italiano su yahoo ed anche questo dottor Sinclair.
Insomma inizio a chiedere più informazioni possibile ai genitori e scrivo anche alla Ponseti International Association per avere la conferma che Sinclair segua il Ponseti correttamente, dato che dalle testimonianze lette avevo capito quanto sia importante seguire il metodo alla lettera.
Nel gruppo italiano mi danno i riferimenti del gruppo americano Nosurgery4clubfoot, grazie al quale conosco Adriana, una splendida ragazza colombiana con un bimbo con il piede torto bilaterale. Lei mi rassicura tantissimo sul dottore e ancora adesso mi aiuta tanto, ad esempio dandomi il suo vecchio tutore, dato che la nostra stupida assicurazione medica non copre i difetti congeniti! Andiamo anche a conoscere il dottore, ci piace molto e lo troviamo preparatissimo sul metodo.
Insomma dopo 30 ore di contrazioni finalmente il 2 agosto nasce Sebastian con due bei piedini torti. Io prendo subito appuntamento con Sinclair, però lui è in ferie, quindi ci tocca aspettare fine agosto. Intanto in ospedale viene a farci visita un ortopedico che appena vede il mio Seb dice che la situazione è gravissima e dobbiamo intervenire subito: ci parla di metodo Ponseti, di gessi ma di tutore subito solo la notte... SOLO LA NOTTE?!? Mio marito lo caccia via ed io in lacrime richiamo Sinclair, che mi dà un nuovo appuntamento da lì a 3 giorni.
Così all'età di 5 giorni Seb mette i suoi primi gessetti. Sinclair ci rassicura: è vero che i piedini sono di grado 5.5 e 6 (i più gravi), ma sono molto flessibili, così dopo il quarto gessetto già si fa la tenotomia! Non ha nemmeno due mesi quando inizia con il tutore e stiamo per tagliare il traguardo del primo mese senza particolari problemi. Vederlo sereno ci aiuta tanto ad affrontare la situazione.




I risultati li potete vedere tutti: i piedi sono belli dritti e in fuori (solo un po' arrossati per il tutore) e lui è un bambino sempre allegro e felice, il che vuol dire che sta bene!



Per confrontarsi con altri genitori su questi argomenti:

GRUPPO DI FB Piede torto congenito
GRUPPO DI FB Piede torto congenito metodo Ponseti
GRUPPO DI FB Adulti e ragazzi con il piede torto
GRUPPO DI YAHOO Piede_torto_possibili_terapie
Non chiediamo soldi, solo di aiutarci con la vostra firma. Per firmare non è necessario fare donazioni (i soldi comunque non vanno a noi, ma al sito che ospita la petizione).