09/11/12

LETTINO E TUTORE: consigli utili



Scrive Gloria nel gruppo di supporto Piede torto congenito metodo Ponseti:

Ciao a tutte! Una domanda: ma i vostri bimbi dormono nel lettino a cancelli? Gabriele finora ci aveva dormito volentieri, ma ora girandosi spesso colpisce le sponde col tutore ed è tutto uno svegliarsi e piangere... sto per impazzireeee! I vostri bimbi a che età hanno cominciato a dormire nel lettino singolo? Che tipo di spondine usate? Grazie!

Ed ecco gli stratagemmi delle altre mamme:
Roberta: noi, sì, usiamo quello con le sbarre. So che alcune mamme lo hanno imbottito con dei paracolpi alti (fatti con una trapunta, per intenderci) per evitare che sbattesse e si incastrasse con il tutore.
Maria Rosaria: da noi quello colle sbarre è circondato da paracolpi, ma il migliore di tutti è il lettino da campeggio (è quello che poi abbiamo messo in camera nostra) sia per il caldo che per il tutore... io lo uso in casa attrezzandolo con un materasso vero e proprio. È una soluzione semplice, economica e funge anche da box per i primi tempi. Lo consiglierei come unico acquisto a chi sa già del PTC.
Gloria: sì, in vacanza infatti col lettino da campeggio quel problema non c'era!
Cristina: Io dopo le vacanze l'ho messo in un letto da una piazza e mezzo e non lo sento più. Calcola che ha quasi due anni e mezzo. Sempre con la sponda... Ma se sapevo che andava meglio così, ce lo mettevo prima!
Rosalba: Io ho imbottito l'interno con dei cuscini morbidi tipo paracolpi. Prima si svegliava di continuo sbattendo il tutore contro le sbarre. Ora dorme tranquillo e anche quando si alza da solo per le sue prove di equilibrio sono molto più tranquilla, perché le cadute sono attutite! Certo il lettino da campeggio non è male come idea!
Cristina: noi siamo passati al letto a una piazza con la spondina della "Brevi" a due anni e i risvegli notturni sono decisamente diminuiti. Anche noi avevamo messo i paracolpi su tutto il perimetro del lettino, ma non è solo il fatto che nel lettino si incastrano tra le sbarre e si svegliano, è proprio una questione di spazio, soprattutto se si muovono molto.
Francesca: Noi abbiamo avuto lo stesso problema e a gennaio, quando Massimiliano aveva due anni e mezzo, abbiamo comprato il lettino dell'Ikea, non proprio un letto singolo, è più basso e più corto, con la mezza sponda laterale. Costa poco e lui si trova benissimo :-)
Daria: Il tutore ti obbliga a movimenti più ampi, quindi i piccoli necessitano di più spazio. Io ho creato una specie di letto matrimoniale con due materassi di lettini. Alessia con il tutore aveva così più spazio e poteva muoversi meglio. Poi verso i due anni e mezzo è passata nel letto singolo, ma messo a terra, con spondina lunga della Chicco.
Questo è il lettino "matrimoniale" creato per Alessia in modo che avesse più spazio per muoversi nel sonno col tutore:



Daria: Ho preso due materassi da lettini, li ho uniti a terra e messo le lenzuola matrimoniali. Ho preso le spondine del lettino e le ho messe attorno ai materassi. Il muro e la cassettiera le sostengono, altrimenti cadrebbero. Praticamente ho disfatto il lettino! Alla fine ho rivestito le sponde con i paracolpi.
Rosalba: Fantastico, ma andrà bene per bimbi inferiori a due anni? A che età lo avete collaudato?
Daria: io l'ho usato dall'anno e mezzo fino ai due anni e mezzo. Poi Alessia era troppo grande e l'ho trasferita nel letto singolo con spondine.
Rosalba: Ma lo sai che hai suggerito un'ottima idea per risolvere un mio grosso problema: lo spazio. Gioele si muove tanto durante il sonno e non ne ha mai abbastanza! GENIALE!
Gloria: Bella idea! Mi sa proprio che ti copierò..... ;)



Per confrontarsi con altri genitori su questi argomenti:

Non chiediamo soldi, solo di aiutarci con la vostra firma. Per firmare non è necessario fare donazioni (i soldi comunque non vanno a noi, ma al sito che ospita la petizione).