26/08/14

QUANDO CAMBIARE LE SCARPE DEL TUTORE?




Il metodo Ponseti è costituito da una fase correttiva (gessi, tenotomia) e una di mantenimento (il tutore); questa seconda fase è importante quanto la prima, perché un uso insufficiente o scorretto del tutore può causare problemi e recidive.

Questa fase è sotto la responsabilità dei genitori, che devono far indossare al bambino il tutore per il numero necessario di ore (mai sotto le 12 al giorno) e segnalare prontamente eventuali difficoltà che possono renderne disagevole l'utilizzo (vesciche, intolleranza, ecc); alcuni problemi possono essere provocati da scarpine troppo strette o piccole, con la formazione di dolorose vesciche e piaghette. Se le scarpe sono corte e fuoriescono le dita, oltre ad essere scomode permettono a queste di curvarsi verso l'interno ed arricciarsi.

Quando dunque è necessario cambiare le scarpe del tutore? Lo abbiamo chiesto alla Ponseti International Association:

When is it better to change the Ponseti Brace for a bigger one?

Risposta:

You must change the brace when the big toe staying half out of it.

Quindi le scarpe vanno cambiate quando l'alluce fuoriesce per metà.

Se l'alluce comincia ad uscire dalla scarpa, segnalate prontamente la cosa al vostro medico, anche mandando via mail una foto del tutore indossato, in modo da iniziare per tempo le pratiche con l'ASL per il cambio.

Segnalate nei gruppi eventuali difficoltà per ciò che riguarda prescrizione, approvazione della pratica, consegna del tutore, collaudo.



Per confrontarsi con altri genitori su questi argomenti:

GRUPPO DI FB Piede torto congenito
GRUPPO DI FB Piede torto congenito metodo Ponseti
GRUPPO DI FB Adulti e ragazzi con il piede torto
GRUPPO DI YAHOO Piede_torto_possibili_terapie
Non chiediamo soldi, solo di aiutarci con la vostra firma. Per firmare non è necessario fare donazioni (i soldi comunque non vanno a noi, ma al sito che ospita la petizione).